,

FESTIVITA’ IN ARRIVO! COME LIMITARE I DANNI?

4 festività in 10 giorni: cosa ci consiglia la nutrizionista?

Uova di Pasqua, crescia, colombe… saranno protagoniste delle nostre tavole e dei pic-nic in questi giorni di feste.
E’ giusto concedersi qualche piccolo “sgarro” ma è consigliabile farlo seguendo questi piccoli accorgimenti per evitare di vanificare i risultati raggiunti fino ad ora.

Scegli l’uovo di cioccolato in maniera intelligente
Un po’ di cioccolato non si può negare a nessuno ma per limitare l’eccesso di zuccheri, prediligiamo sempre quello fondente!
Anche se normalmente consiglio una percentuale di almeno l’85%, sotto queste feste possiamo concederci anche il 70% ma non scendiamo!!!

Limita le porzioni
Altra cosa importante è evitare di riempire i nostri piatti.
Assaggiate più portate, quindi variando i nutrienti ma limitando la porzione e soprattutto masticando a lungo, così da favorire il senso di sazietà.

Parola d’ordire: Smaltire!
In questi giorni, a maggior ragione, non possiamo proprio trovare scuse!
Una bella passeggiata in compagnia, un giro in bicicletta e un po’ di attività in palestra, saranno sempre il nostro miglior alleato per smaltire le calorie di troppo.

Non è sempre festa
I giorni precedenti o successivi alle feste sono nostri alleati, sfruttiamoli!
Nonostante non vadano saltati né i pasti principali né gli spuntini, è opportuno ridurne le porzioni!
Ricordatevi che non si ingrassa se un giorno si introducono più calorie (anche se è più corretto dire errata distribuzione dei nutrienti),
ma se nei giorni successivi non si riducono (in maniera equilibrata).

E Poi?
Finite le festività dite NO alle diete drastiche!
Creano solo stress al nostro organismo.
Con un regime alimentare sano ed equilibrato e tramite l’attività fisica riuscirete a raggiungere il vostro peso e forma fisica ideale, ovvero quella che vi fa stare bene dentro e fuori!

Buone Feste!

Dott.ssa Dorpetti Valentina- Biologa Nutrizionista

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *