Mobility

MOBILITY COS’E’?

Con il termine Mobility intendiamo “Mobilità articolare”, cioè la capacità di eseguire alla massima estensione o ampiezza i movimenti che, le articolazioni, i muscoli ed i tendini, sono fisiologicamente portati ad eseguire.

Non confondiamo mobilità con flessibilità articolare perché, seppur concetti strettamente legati, sono da tenere distinti.

MOBILITA’

La mobilità è un approccio pro-attivo, quindi non reattivo, che prepara il corpo, con muscoli, tendini ed articolazioni, all’allenamento o ad eseguire un movimento al massimo della sua ampiezza senza rischiare infortuni.

Qualche anno addietro era utilizzato (impropriamente perché limitativo) il termine Stretching che però aveva l’unica finalità di allungare, o prima o dopo l’attività, il muscolo per evitare contratture e problemi più seri.

Oggi, con mobilità, intendiamo un concetto più ampio che è quello di preparazione del muscolo preventiva che può essere allenata con tre differenti approcci:

Soft – passivo

E’ un metodo che permette al muscolo di allungarsi grazie al rilassamento. Esistono vari strumenti che coadiuvano questo approccio; sono diffusi nelle palestre di ultima generazione, rulli gommati che posizionati sotto l’articolazione o muscolo da allungare, con il movimento rotativo supportano il corpo aiutandolo a rilassarsi, quindi ad allungarsi.

Stretching

L’approccio è legato alla gravità e al mantenimento di una posizione di allungamento per un determinato periodo di tempo. Esistono diverse filosofie legate ai metodi di stretching, che focalizzano l’attenzione su periodi più o meno lunghi di mantenimento della posizione per allungare il muscolo e l’articolazione.

Mobilitazione congiunta

Si avvale di fasce elastiche o strumenti di trazione che aiutano il corpo ad estendersi oltre il normale livello di allungamento, allenando i muscoli e le articolazioni ad estendere gli angoli e diminuire il proprio limite fisiologico.

FLESSIBILITA’

La Flessibilità è “il risultato” dell’allenamento sulla mobilità. Possiamo definire come flessibilità articolare, la capacità del corpo, o nello specifico dell’articolazione e del muscolo, di muoversi ed estendersi al massimo del suo limite fisiologico senza rischi di infortunio e senza provare dolore.

La flessibilità è molto importante nella vita comune e soprattutto per un atleta poiché aiuta il corpo a mantenere una corretta postura, economizzare i gesti, aumentare le performances sportive ed evitare gli infortuni.

IL CONCETTO IN PILLOLA

In conclusione possiamo sintetizzare il una frase che “la Flessibilità è quello che ottieni da un allenamento specifico e personalizzato di Mobilità”.

LA MOBILITA’ E’ IMPORTANTE SOLO PER GLI ALTLETI?

La mobilità articolare non è “solo per pochi” ma è la base del benessere per tutti noi, sia nello sport agonistico e non agonistico, sia nella vita di tutti i giorni!

Per lo sportivo è importante perché migliora la coordinazione e l’esecuzione tecnica dei vari gesti atletici, maggiore forza e velocità, rapido recupero della fatica, grazie ad un miglioramento della circolazione sanguigna.

Per l’uomo / donna comuni, che a causa di posture scorrette e stili di vita sedentari hanno necessità di ritrovare un benessere stabile e permanente, è importantissimo poiché hanno l’esigenza di rieducare il proprio corpo a posizioni corrette e ad una nuova consapevolezza, favorendo rilassamento e fluidità generali!

Alcuni esercizi, per comprendere di cosa parliamo, in un breve video

MOBILITY e Flexibility

Chiunque sia interessato può provare i corsi Mobility di Movimento Danza GRATUITAMENTE

Consulta ora il calendario appuntamenti Mobility Danza di Officina in Movimento o chiamaci allo 0721 52629 per valutare assieme.